Le Notizie

Mercato, Torna Tricarico. Ecco Miceli. Primi arrivi “Dicembrini”

Con la riapertura ufficiale dei trasferimenti, il Corigliano piazza i primi due colpi in entrata. Per il primo ingaggio si tratta, in realtà, di un gradito ritorno che porta al nome di Andrea Tricarico. Lo scorso anno, infatti, è stato tra i punti di forza dei coriglianesi nella splendida cavalcata all’Eccellenza. Nel torneo di Promozione, in biancazzurro ha vestito i gradi di capitano vantando qualche gol all’attivo tra cui quello di pregevole fattura da fuori area al Sambiase all’andata. Centrocampista, classe ’83, Tricarico arriva dallo Scalea e vanta un curriculum di tutto rispetto tra professionisti e dilettanti: con un passato tra F. Andria, Salernitana, Paganese, Gelbison, San Severo, Palmese, Isola C. Riz. e diversi altri club. L’altra new-entry di mercato è il difensore d’esperienza Alessandro Miceli, classe ’86, ex Amantea, Rende, Acri e Castrovillari. Giunto dal Città di Sant’Agata, Eccellenza siciliana, Miceli proprio con i lupi del Pollino lo scorso anno ha conquistato il salto di categoria in serie D attraverso i play-off. Tricarico e Micieli sono già a disposizione di mister De Feo. Possibili altri movimenti per la società di patron Nucaro, da qui ai prossimi giorni, per puntellare l’organico in vista del prosieguo del torneo.            

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "Città di Corigliano"
  • Avversario: Asd Bovalinese
Leggi tutto...

Campionato, Caccia al Successo. Domenica arriva la Bovalinese. Prima di 5 gare in 11 giorni

Con la gara del prossimo 2 dicembre inizia un periodo inteso e cruciale per il club biancoazzurro. Il Corigliano, infatti, inaugura il nuovo mese con una cinquina di dispute una più importante e decisiva dell’altra. Dopo il pareggio interno contro il Cotronei, di sette giorni prima, per la tredicesima d’andata d’Eccellenza e sempre sul proprio campo i coriglianesi ospiteranno la Bovalinese. Sfida non semplice ma da vincere per ripuntare alla vetta smarrita ma che dista un solo segmento. La squadra di mister De Feo è alla ricerca di un perentorio riscatto. Recuperati uomini e energie, il Corigliano ha nelle sue corde le motivazioni di chi vuol dimostrare che il periodo annebbiato è alle spalle. Obbiettivo sarà vincere ma dosare anche le forze visto che mercoledì 5 dic. arriverà la Paolana per il ritorno della semifinale di coppa Italia (And. 0-0 e finale il 22 dicembre). Come se non bastasse, sabato 8 dic. , scontro al vertice in trasferta contro la Reggiomed e mercoledì 12 replica di campionato contro la Paolana al “Tarsitano”. Partita quest’ultima da rigiocare in virtù dell’invalidamento della disputa del 17 novembre causa errore tecnico. Il momento presuppone anche equilibrio e affrontare un avversaria per volta. Con maggiore spigliatezza gli jonici potranno ripartire, davanti al proprio pubblico, sfoderando con gioco e autorità. Designato per la direzione di gara l’arbitro Mattia Longo della sezione di Paola coadiuvato dagli assistenti Stefania Genoveffa Signorelli e Gianluca Vommaro entrambi e sempre dell'Aia di Paola. Per la prima di questo stress test, i biancoazzurri avranno dalla loro i propri tifosi, attesi molteplici, e capeggiati dagli ultras “Skizzati-Group” sempre pronti ad incitare i propri beniamini al massimo risultato.    

CASA BIANCOAZZURRA

Settimana di consueto lavoro per i biancazzurri sempre divisi tra fatiche, recuperi e video analisi. Allenamenti agli ordini dello staff di mister De Feo e il nuovo preparatore Pincente ed eseguiti tra stadio e campo sportivo “Santa Maria Ad Nives”: dimora della rifinitura pre-gara del sabato mattina. Coriglianesi vogliosi di vitalità e soprattutto di tornare ad essere rimunerativi. Buona e indicativa la sgambata di giovedì contro la Juniores di mister Vangieri. In proiezione prossimo turno, ancora una giornata di squalifica da scontare per Biondo così come per Lamorte, espulso domenica scorsa. Tornerà, invece,  dopo aver smaltito un turno di stop M. Foderaro. Ristabilito bomber Piemontese, tornato anche al gol col Cotronei, così come l’under Mazza, potrebbe tornare anche il difensore Cassaro. Da valutare l’impiego di Isgrò mentre Catalano prosegue il recupero. Per il resto tutti arruolabili, compreso qualche affaticato, con probabili cambiamenti nell’undici titolare. Convocati ufficiali che saranno diramati solo dopo l’ultimo allenamento.

L’AVVERSARIO

La Bovalinese è un’avversaria in risalita che punta alla salvezza. Guidata da mister Criaco, tra alti e bassi, la compagine reggina è a quota 15 punti con all’attivo 3 vittorie, 6 pareggi e 3 sconfitte. L’indice fuori casa è di nessun successo, quattro segni ics e due insuccessi. Bovalinese reduce dall’affermazione sull’Acri, di sabato scorso, e dalla battuta d’arresto, per 2 a 1, nel recupero di Paola di mercoledì scorso. Reggini che in rosa possono contare su giocatori d’esperienza: su tutti Iervasi, Luciano e Crucitti.           

IL CORIGLIANO TRA MEDIA, SOCIAL E SITO WEB

Anche per la sfida interna contro la Bovalinese, sarà possibile fruire e rivedere gli highlights delle gara sul canale Youtube “Calcio Corigliano” e sulla pagina Facebook ufficiale del club “ASD Corigliano Calabro Calcio”. Sulla stessa fanpage biancazzurra di Facebook, anche per la gara di domenica 2 dicembre, sarà possibile acquisire tutti gli aggiornamenti live e in tempo reale con foto e tante altre curiosità. Tutte le altre info sul sito ufficiale www.calciocorigliano.it . Possibili novità social durante l’arco della prossima partita casalinga. 

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "Città di Corigliano"
  • Avversario: Asd Bovalinese
Leggi tutto...

Tour de Force Corigliano: Cinque Gare in Due Settimane

E’ iniziato a tutti gli effetti un periodo cruciale per le sorti della stagione biancoazzurra. Nel giro di un apio di settimane, difatti, si deciderà l’accesso alla finale di Coppa, si scenderà in campo tre volte per i turni “ordinari” di campionato e verrà recuperato il match con la Paolana, che il giudice sportivo, come noto, ha deciso di far rigiocare a causa degli errori arbitrali che ne hanno compromesso la regolare omologazione dopo il 2-2 dello scorso 17 novembre. In tutto ciò, con ogni probabilità ci saranno movimenti di mercato che interesseranno più d’un reparto della rosa agli ordini di mister Cosimo De Feo, per cui, fino alla sosta natalizia, c’è da attendersi un periodo molto intenso sotto ogni profilo. Andando per ordine, il Corigliano scenderà in campo domenica 2 dicembre in casa con la Bovalinese, poi mercoledì 5 per il ritorno della semifinale di Coppa (0-0 all’andata) ancora sul campo amico contro la Paolana, sabato 8 nell’anticipo di campionato nonché scontro diretto al vertice in casa della Reggiomediterranea e domenica 16 ancora al “Città di Corigliano” contro il Gallico Catona. Una serie di sfide non solo determinanti per gli obiettivi stagionali, visto che sono in palio punti pesanti per la testa del torneo ma anche il passaggio del turno in Coppa, ma anche abbastanza delicate da affrontare, considerati gli avversari. In particolare, manco a dirlo, la supersfida di sabato 8 in casa della antagonista vera e propria per il balzo in Serie D, ossia la Reggiomediterranea, match che ovviamente ha un peso specifico tutto suo. In tutto ciò, mister De Feo sta facendo i conti con le squalifiche, con i giocatori fermi ai box e con i convalescenti. In campionato, ad esempio, domenica mancherà Biondo, che deve scontare ancora un turno per la sciagurata decisione del suddetto e ormai “famoso” di Paolana – Corigliano, mentre Cassaro, Isgrò, Catalano e qualcuno tra gli under sta facendo di tutto per recuperare da qualche noia fisica ed essere disponibile. In Coppa, mercoledì 5, non ci sarà invece capitan Marco Foderaro, che deve scontare un turno dopo l’espulsione “postuma”, arrivata dopo che la sostituzione, comminatagli nella gara d’andata di Coppa a Paola. Con la prima settimana di dicembre, come detto, qualcosa si muoverà sul mercato e qualche nuova freccia dovrebbe arrivare in riva allo Jonio per l’arco di mister De Feo.

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "Città di Corigliano"
  • Avversario: Asd Bovalinese
Leggi tutto...

Campionato, Nuovo pareggio interno. Gol mancati,squalifiche e infortuni rallentano i biancoazzurri

Il Corigliano non riesce a ritrovare la via della vittoria al cospetto del pubblico amico e, contro un pur buon Cotronei, arrivato in riva allo Jonio per giocarsi ogni chance contro il più quotato avversario, non va oltre il pareggio per 1-1. Pesano, in casa biancoazzurra, le varie assenze, visto che Biondo e Marco Foderaro sono rimasti fuori per squalifica (dopo l’inverosimile arbitraggio del match di campionato giocatosi a Paola, sul quale, come noto, la giustizia sportiva ha disposto addirittura la ripetizione della gara – che si disputerà nuovamente il 12 dicembre – proprio per gli errori arbitrali), Cassaro e Isgrò per infortunio e non sono mancati gli “incerottati” ugualmente in campo per dare una mano ai compagni. S’aggiunga una buona dose di sfortuna sotto porta, con azioni colossali da gol non finalizzate, per completare il quadro di un match finito in parità che, ad ogni modo, giunge a completamento di un periodo davvero non brillante del Corigliano, chiamato anche dal presidente Mauro Nucaro, nelle dichiarazioni di fina gara, a «ritrovare concentrazione, maggiore attenzione nei vari reparti e a non perdere la tranquillità per il prosieguo di una stagione tutto sommato ancora lunga».

Passando alla sfida con il Cotronei dell’ex Covelli, nel corso dei novanta minuti i padroni di casa hanno costruito e, come detto, sprecato molto, ma anche gli avversari, ben messi in campo da mister Trapasso, hanno giocato una gara molto attenta e senza mai tirarsi indietro, tanto che il bravo D’Aquino ha dovuto qualche volta esaltarsi in interventi importanti per salvare la propria porta. Nella prima frazione, dopo il tiro deviato in angolo a Colosimo al 17’, arriva il gol di Piemontese. Siamo al 23’ quando De Simone la mette al centro e il bomber di casa, sfruttando la confusione creatasi davanti ad Otranto, mette la zampata giusta per il vantaggio dei suoi. Seguono alcuni capovolgimenti di fronte repentini che vedono prima il Cotronei vicino al pareggio con Maione e Bruno al 26’ e poi Piemontese in acrobazia fermato da Cristaudo, che gli respinge il tiro con il corpo. Tempo di rimettere la palla in gioco e Colosimo si presenta da solo davanti a D’Aquino, ma questi è bravo a sbarrargli la strada. Nel secondo tempo, dopo un rimpallo su Covelli, su respinta di Lamorte, che rischia di beffare il portiere di casa, al 9’ Giovanni Foderaro si vede parare il tiro da Otranto, dopo che Piemontese e Bezziccheri avevano confezionato un ottimo contropiede. Al 26’st è invece Gullo a salvare su Colosimo. Siamo però al preludio del pareggio ospite, che arriva al 28’st con Colosimo che riceve palla in area, stoppa, si gira e trafigge D’Aquino. Nel finale, colossale palla gol per Cosenza, che su cross di Gullo alza troppo la mira a due passi dalla linea di porta. Dopo due espulsioni (Caliò per doppio giallo e Lamorte per rosso diretto) e 5 minuti di recupero, arriva il triplice fischio dell’arbitro Tundo.

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "Città di Corigliano"
  • Avversario: Asd Bovalinese
Leggi tutto...

Campionato, Col Cotronei Cercasi Riscatto. Fitto iter per gli jonici: l’8 dic. anticipo a Reggio, il 12 recupero a Paola

Settimana di impegni in campo e rettifiche per il club jonico. La prima sostanziale novità arriva dal giudice sportivo che annulla, per errore tecnico, la gara di sabato scorso, finita 2 a 2, tra Paolana e Corigliano, obbligandone la ripetizione. Già stabilita la data della replica fissata per mercoledì 12 dicembre sul sintetico tirrenico alle ore 14:30. Restano in piedi, secondo il regolamento, le squalifiche comminate in questo caso a Biondo (due turni) e M. Foderaro (una giornata). Per il calcio giocato, nell’andata della semifinale di coppa Italia dilettanti Calabria, maturato un pareggio per 0 a 0 sempre a Paola e con il passaggio del turno, per ambire alla finale del 22 dicembre, rinviato al return- match del 5 dicembre. Imminente periodo che risulterà intenso per la troupe coriglianese ad iniziare da domenica prossima. Avversaria di turno il Cotronei che anche in questa stagione si sta ben imponendo nell’alta classifica. Contro i crotonesi, per la dodicesima d’andata, i coriglianesi vorranno tornare al successo pieno, svanito nell’ultimo periodo causa imprecisione e mancanza di disinvoltura. Jonici che tornano dinnanzi al proprio pubblico, dopo il rocambolesco 2 a 2 contro il Soriano, consapevoli di poter esibire il proprio gioco e di essere più cinici.  La squadra di mister De Feo è desideroso di rivalsa per difendere la leadership e il vantaggio di un punto sulla Reggiomed. Terna arbitrale indicata per la direzione di gara in arrivo dalla sezione di Paola: l’arbitro sarà Tundo e i guardalinee Cozza e Filippo. Scorrendo, invece, il calendario degli impegni, tra la sfida al Cotronei e il ritorno di coppa contro la Paolana, ritroviamo il match interno contro la Bovalinese del 2 dicembre. E prima del recupero contro la stessa Paolana del 12, lo scontro diretto contro la Reggiomed, per esigenze tv, anticipato all’otto dicembre. Tour de force notevole per il Corigliano proiettato a dicembre a mete notevoli e storiche. Intanto, l’obbiettivo è ripartire subito e contro il Cotronei con il sostegno dei propri tifosi, attesi numerosi, con in testa lo “Skizzati-Group” che mai come questo periodo vorranno sospingere la propria squadra.    

CASA BIANCOAZZURRA

Giorni impegnativi per i biancazzurri tra fatiche quotidiane, mercoledì di coppa e video analisi. Allenamenti sempre praticati tra stadio e campo sportivo “Santa Maria Ad Nives” di Schiavonea: sede delle rifiniture pre-gara. Coriglianesi alla ricerca di smalto e successo e con la possibilità di ampliare i propri orizzonti di crescita. Nonostante le assenze forzate di Biondo e M. Foderaro, appiedati dal giudice sportivo, l’organico resta vigoroso. Intanto, si è rivisto in coppa bomber Piemontese, non ancora al top, mentre si attendono i definitivi ritorni del difensore Cassaro e l’under Mazza. Ristabilito Isgrò, c’è da recuperare Catalano. Lista dei convocati attesa solo dopo l'ultima seduta. Tutti gli altri atleti fruibili con sicure variazioni nello scacchiere dal primo minuto.  

L’AVVERSARIO

Il Cotronei è un’avversaria di sostanziale gradazione. Guidata dall’esperto mister Trapasso, come lo scorso anno anche in questo torneo di sta ben comportando. Cotronesi a quota 17 punti grazie a 5 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte. Un solo successo e un pareggio come borsino esterno. Cotronei reduce dal pareggio casalingo contro la Bovalinese per 0 a 0 e che può affidarsi a giocatori del calibro di bomber Covelli, ex illustre di turno, l’altro ex Cava, Colosimo, Arabia e diversi altri.           

IL CORIGLIANO TRA MEDIA, SOCIAL E SITO WEB

Anche per la sfida interna contro il Cotronei, sarà possibile fruire e rivedere gli highlights delle gara sul canale Youtube “Calcio Corigliano” e sulla pagina Facebook ufficiale del club “ASD Corigliano Calabro Calcio”. Sulla stessa fanpage biancazzurra di Facebook, anche per la gara di domenica 25 novembre, sarà possibile acquisire tutti gli aggiornamenti live e in tempo reale con foto e tante altre curiosità. Tutte le altre info sul sito ufficiale www.calciocorigliano.it . Possibili novità social durante l’arco della prossima partita casalinga. 

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "Città di Corigliano"
  • Avversario: Asd Cotronei
Leggi tutto...

Coppa Italia, Semifinale d'Andata Senza Reti. Giudice Sportivo: Gara d'Eccellenza di sabato 21 Annullata e da Ripetere

Risultato ad occhiali nella semifinale d'andata di Coppa Italia dilettanti tra Paolana e Corigliano. I due team, incontratisi proprio sabato nell’anticipo della XI giornata di campionato, si rivedranno il prossimo 5 dicembre allorchè, a campi invertiti, dovranno disputare il return match di Coppa. La sfida “infinita” di questo autunno tra i paolani e i coriglianesi, tuttavia, avrà anche un ulteriore capitolo inatteso, poiché proprio questo pomeriggio, a margine della sfida giocatasi sul “Tarsitano”, è anche arrivata la decisione del Giudice Sportivo che, analizzati i fatti di Paolana – Corigliano dello scorso 17 novembre, ha deciso di far ripetere la gara. L’episodio incriminato: l’espulsione per doppio giallo inflitta ingiustamente ad un giocatore di casa che non aveva però subito il primo cartellino. L’evidente “scivolone” della terna, peraltro durante una gara seguita in diretta tv, ha indotto i giudici a valutare “l’errore tecnico” e a propendere per l’annullamento del match, anche se – stranezze regolamentari – restano validi i cartellini inflitti (tra cui i rossi a Foderaro M. e Biondo), che dovrebbero invece ovviamente “decadere” al pari dei gol fatti e di ogni altro episodio di una gara che, come detto, sarà ripetuta. Ad ogni modo, tant’è: s’attende solo la data in cui si rigiocherà.

Tornando alla sfida di Coppa giocatasi questo pomeriggio, rispetto al match di campionato il piglio globale dei due team è, anche per ovvia stanchezza fisica, meno intenso. Tuttavia, entrambe le formazioni provano a vincerla. Al 5’ è già palla gol per gli ospiti, ma Piemontese sbaglia l’aggancio e spreca. Al 22’pt ci prova di testa Lamorte, ma Corno vola e devia in angolo. Al 41’pt è Cosenza che centra la porta di testa, su punizione ben calciata da Foderaro M., ma la sfera arriva centrale e Corno blocca. Ad inizio ripresa arriva il primo squillo di Foderaro G., ma il suo destro a giro viene intercettato ancora una volta dall’ottimo portiere di casa. Al 12’st il tiro forte da fuori area di Foderaro M. finisce alto. Quest’ultimo, due minuti dopo, lascia il campo a Liberti ma, nell’occasione, viene anche espulso dal direttore di gara, che probabilmente non gli perdona il “battibecco” a distanza con qualche tifoso in tribuna di fede paolana. Al 23’st ancora Corno salva la Paolana, respingendo a pugni chiusi la bordata da fuori di Cosenza. Al 36’st Bertini di testa la mette fuori di pochissimo. Al 43’st lapalissiana palla gol per Biondo che, vincendo un rimpallo, si trova solo davanti a Corno, ma apre troppo il tocco d’interno destro. Nel recupero arriva l’unica azione pericolosa dei paolani, che su azione rocambolesca in area trovano, con Filidoro, un pallone di testa che scavalca D’Aquino ma non inganna Lamorte, ben appostato a rinviare sulla linea di porta. Finisce dopo 6 minuti di recupero: qualificazione da decidere nel ritorno. 

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "Città di Corigliano"
  • Avversario: Asd Cotronei
Leggi tutto...

Coppa Italia, Ciak Prima Semifinale. Mercoledì, 14:30, Corigliano nella tana Paolana

Dopo la rocambolesca gara in campionato a Paola di sabato scorso, per l’undicesima d’Eccellenza finita 2 a 2, neanche il tempo di rifiatare che il Corigliano è già in viaggio nuovamente per la città tirrenica. Come già avvenuto nei turni precedenti, contro Scalea e O. Rossanese, doppio impegno ravvicinato anche tra coriglianesi e paolani in appena quattro giorni. In scaletta l’andata della semifinale di coppa Italia dilettanti calabrese che si giocherà all’”E. Tarsitano” sempre alle 14:30, ritorno al “Città di Corigliano” alla stessa ora mercoledì 5 dicembre. Digerita la polemica sfida di sabato scorso, causa anche delle discutibili decisioni arbitrali, la troupe biancoazzurra agli ordini dello staff di mister De Feo si è predisposta ad un appuntamento topico. Il primo atto resta una contesa dal pronostico aperto in virtù sia della valore degli jonici che del buon rendimento dei tirrenici fin qui in questa annata. Corigliano giunto ai quarti dopo aver conseguito il girone 3 e aver superato negli ottavi lo Scalea e nei quarti l’O.Rossanese. Paolana vincente nel raggruppamento 6 e approdata al quarto turno eliminando la Morrone Cosenza, agli ottavi, e ai quarti il Cotronei.  Nell’altra semifinale di fronte Bocale e San Luca con quest’ultima come unica squadra di Promozione. In palio dopo questo doppio confronto c’è la finale del 22 dicembre in gara unica e campo neutro da stabilire.  Deputati per la conduzione di gara Lorenzo Notaro della sezione arbitrale di Lamezia Terme e i guardalinee Carlo Bellini di Catanzaro e Davide Gigliotti di Lamezia Terme.

CASA BIANCOAZZURRA

Ripresa degli allenamenti al lunedì per la squadra jonica in vista del prima semifinale di coppa di domani. Rifinitura, invece, tenutasi martedì mattina al “Santa Maria Ad Nives” di Schiavonea. Da valutare le condizioni di Isgrò, uscito anzitempo nel match di sabato scorso. Dopo il riposo precauzionale e le cure del caso in ripresa: Cassaro, sempre in dubbio, bomber Piemontese nonché l’under Mazza. Per il resto tutti a disposizione e con un possibile turnover nell’undici titolare rispetto all’ultima uscita. Gruppo affiatato e determinato e che nonostante qualche claudicante sta imparando a cambiare pelle, al momento del bisogno, per ottenere sempre il massimo risultato. Biancazzurri, inoltre, che vorranno riscattare questo ultimo periodo fatto di due pareggi consecutivi e onorando l’obbiettivo coppa: dichiarato dalla società come paritario al campionato. Il tecnico De Feo, ancora una volta, cercherà di dosare le energie in virtù dell’altro impegno di campionato in casa del 25 novembre contro il Cotronei. E proprio mister De Feo dovrà seguire la gara dalla tribuna per il doppio turno di squalifica rimediato nel turno precedente.  Attesi come sempre, nonostante la gara infrasettimanale, i tifosi di fede biancazzurra capitanati dagli ultras “Skizzati-Group”.  

L’AVVERSARIO

La Paolana dopo questo primo e ottimo scorcio di stagione, specie dopo la gara di sabato, è una squadra energica da tenere in debita considerazione. Allenata dal tecnico Perrotta, conoscitore della piazza e titolare di un buon gruppo, la compagine tirrenica può contare su giocatori esperti come Amendola, Zicarelli, Filidoro, Del Popolo, Poltero, Federico e diversi altri.           

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "E.Tarsitano"
  • Avversario: Usd Paolana (And. Semifinale Coppa Italia Dil.Calabria)
Leggi tutto...

Campionato, A Paola Segno Ics. Corigliano rimonta 2 gol ma finisce in 9. Arbitraggio contestato

A margine di una gara ricca di emozioni, gol e polemiche finisce 2 a 2 l’anticipo dell’undicesima d’andata d’Eccellenza tra Paolana e Corigliano. All’ ”E. Tarsitano” prova di carattere della squadra coriglianese che sotto di due reti riesce nella rimonta. Biancoazzurri decimati prima per una discutibile espulsione diretta, nel primo tempo ai danni di Biondo, e poi per una doppia ammonizione e il successivo rosso ai danni di capitan Marco Foderaro. Arbitraggio confutato da ospiti ma anche dai paolani per un espulsione dal campo, per doppio giallo nella ripresa, di Porpora. In realtà, della prima ammonizione nei confronti del numero 5 dei locali non vi è traccia: più probabile un errore di trascrizione e scambio con qualche precedente giocatore sanzionato. Paolana più arrembante nella prima frazione e Corigliano più frizzante nella seconda parte e insufficienza numerica. Azzecca sicuramente la partenza la formazione del tecnico Perrotta che alla lunga cala recuperando più vivacità nel finale di partita. Non si demoralizza, invece, il team di mister De Feo che dopo aver ripreso la gara sfiora più volte anche la palla del vantaggio. Spostandoci alle fasi salienti della disputa al 9’ Paolana incisiva con una girata sopra la traversa di Federico. Al 15’ Isgrò serve Biondo ma la conclusione è rimpallata in angolo dal portiere Corno. Tirrenici che al 23’ passano: Azzinnaro controlla la palla e di destro indovina la traiettoria vincente. Due minuti dopo altra giocata dei locali con Filidoro che al volo spara fuori. Al 28’ gli jonici ci provano con Cosenza ma la difesa avversaria è lesta nel respingere la minaccia. Al 31’ su calcio piazzato rasoiata di Del Popolo ma l’estremo D’Aquino in tuffo fa sua la sfera. Poco dopo, al 33’, Azzinnaro, su lancio da dietro, di prima intenzione calcia beccando una traversa piena. Su capovolgimento di fronte, su un tiro-cross di Isgrò il Corigliano reclama un rigore per fallo di mano non accordato. Passa un minuto e Biondo becca un rosso diretto su uno scontro di gioco alquanto nella norma dei contrasti ma giudicato troppo perentorio dall’arbitro. Al 38’, su assist dalla destra, sotto misura Federico deve solo appoggiare in rete la palla del raddoppio. Prima dell’intervallo, però, Isgrò pennella un arcobaleno dalla destra per il sinistro di Bezziccheri che ben appostato gonfia la rete riaprendo la contesa. Trasferendoci alla ripresa, già al 2’ G. Foderaro impegna Corvo. Sessanta secondi dopo Bezziccheri, ben imbeccato dal solito Isgrò dalla destra, pareggia i conti grazie ad una deviazione ravvicinata. Intanto, il Corigliano perde Isgrò per infortunio mentre Bezziccheri al 15’ silura sopra il montante su inzuccata. Un minuto dopo è il turno di G. Foderaro ma la retroguardia locale scaccia il pericolo. Lo stesso numero 9 biancazzurro, al 20’, sfiora palo e gol mentre Marco Foderaro al 22’ viene ammonito per la seconda volta e quindi espulso, tra nuovi dubbi e proteste. Anche in nove i coriglianesi restano determinati e al 26’ la new-entry Criniti su punizione rasenta la traversa. Al 29’ ci ritenta anche Bezziccheri. Al 34’ diagonale di poco impreciso di G. Foderaro. Gli ultimi sussulti sono paolani: al 36’ bordata di Amendola stornata in corner da D’Aquino con i pugni. Al 40’ conclusione velenosa ancora di Amendola ma D’Aquino è attento nell’opporsi. Un minuto dopo Poltero, su assist da angolo, di slancio becca il palo con un tocco risolutivo quanto basta del portiere biancoazzurro. Al 46’ chiude il computo delle azioni una gittata di Azzinnaro allontanata da D’Aquino con il piede, ripresa di testa da Federico e alzata sul fondo. Dopo 4 minuti di recupero e saluti ai tifosi, ospiti come sempre presenti e capeggiati dagli “Skizzati-Group”, la sfida si conclude in parità. Mercoledì, per l’andata della semifinale di coppa Italia, si replica e sempre al “Tarsitano” di Paola per quella che sarà un’altra attesa e avvincente disputa. Da recuperare oltre che le energie anche qualche claudicante di troppo in casa biancazzurra.

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "E.Tarsitano"
  • Avversario: Usd Paolana (And. Semifinale Coppa Italia Dilettanti Calabria)
Leggi tutto...

Campionato,Corigliano d'Anticipo a Paola. Jonici, sabato ore 14:30, all’ “E. Tarsitano”. Mercoledì si replica in coppa

Analizzato e archiviato il primo pareggio stagionale, il Corigliano guarda deciso al match contro la Paolana. Per l’anticipo dell’undicesima d’andata d’Eccellenza, la squadra di mister De Feo sarà di scena sul sintetico tirrenico. Sfida impegnativa  contro un’avversaria gagliarda che tanto bene sta facendo in questo prima parte di torneo. I coriglianesi vorranno riscattare il mezzo passo falso di domenica scorsa contro il Soriano e ambire al bottino pieno: sia per difendere la vetta che il vantaggio di quattro lunghezze sulla seconda in graduatoria.  Nominati per la direzione di gara l’arbitro Federico Spinetti della sezione di Albano Laziale e gli assistenti Gaetano Sergi e Federico di Giuseppe entrambi della divisione Aia di Reggio Calabria. I due centri cosentini, inoltre, sono accomunati dalla devozione al Santo Patrono San Francesco. Annunciata la presenza di tifosi coriglianesi capitanati dagli ultras “Skizzati-Group” pronti ad esortare la propria squadra in un duello che si preannuncia vibrante. Sul versante coppa Italia, come già capitato con Scalea e O. Rossanese, anche contro la Paolana ci sarà il doppio anzi triplo incontro ravvicinato: oltre alla sfida di sabato, per l’andata della semifinale,dopo il sorteggio effettuato in lega a Catanzaro, si replicherà mercoledì 21 novembre sempre all’ ”E.Tarsitano” di Paola. Ritorno fissato mercoledì 5 dicembre allo stadio “Città di Corigliano”. 

CASA BIANCOAZZURRA

Usuale settimana di allenamento per M. Foderaro e compagni tra sedute e analisi video. Addestramenti come sempre svolti tra stadio e campo sportivo “Santa Maria Ad Nives” di Schiavonea. Struttura  dove al venerdì mattina si consumerà anche la consueta rifinitura pre-gara. Collettivo biancazzurro sereno ma sempre più deciso ad ambire al bottino pieno. Con margini di miglioramenti ancora larghi e rosa robusta, il Corigliano è ben cosciente del prossimo insidioso rivale. Sul fronte organico, in fase di recupero ma sempre in dubbio bomber Piemontese, mentre restano claudicanti e incerti sull’utilizzo il difensore Cassaro e l’under Mazza. Arruolabili tutti gli altri effettivi con possibili mutamenti nell’undici titolare rispetto alla sfida contro il Soriano. Curiosità: due stagioni or sono nell’ultima sfida in Eccellenza , considerata una classica calabrese tra jonici e tirrenici, vinse a domicilio proprio il Corigliano per 2 a 1.

L’AVVERSARIO

La Paolana è una squadra gagliarda ed è allenata sapientemente da mister Perrotta. Tirrenici a quota 14 punti frutto di 4 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte. Tre i successi casalinghi e un pareggio come indice del ruolino di marcia casalingo dei paolani. Paolana reduce dalla sconfitta esterna di Cotronei. In organico può contare su giocatori esperti come Zicarelli, Amendola, Filidoro, Del Popolo, Jammeh e diversi altri.           

IL CORIGLIANO TRA MEDIA, SOCIAL E SITO WEB

Anche per la sfida esterna contro la Paolana, sarà possibile fruire e rivedere gli highlights delle gara sul canale Youtube “Calcio Corigliano” e sulla pagina Facebook ufficiale del club “ASD Corigliano Calabro Calcio”. Sulla stessa fanpage di Facebook, anche per la gara di sabato 17 novembre, sarà possibile acquisire tutti gli aggiornamenti live e in tempo reale con foto e tante altre curiosità. Tutte le altre info sul sito ufficiale www.calciocorigliano.it . 

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "E.Tarsitano"
  • Avversario: Usd Paolana
Leggi tutto...

Campionato, Corigliano Impreciso e Sfortunato. Segno Ics contro il Soriano. Negata rete a G.Foderaro per dubbio fuorigioco

Il Corigliano gioca bene, incanta, poi si distrae e subisce, salvo infine sprecare una quantità di palle gol inverosimile. In tutto ciò, resta il rammarico per un paio di penalty chiesti nella prima frazione e non concessi ma, soprattutto, per la rete del 3-2 ingiustamente annullata a Giovanni Foderaro al terzo minuto di recupero, cui l’arbitro – su segnalazione del guardalinee – fischia un fuorigioco che, persino ad occhio nudo (le immagini video poi confermeranno che l’attaccante coriglianese era in linea), aveva destato più di qualche dubbio. In tutto ciò, c’è da dire che il Soriano ha avuto il merito di arrivare al cospetto della capolista deciso a fare una gara senza troppe ansie e con il preciso scopo di giocare di rimessa e aprirsi allo scopo preciso mettere in difficoltà i locali. Per un tempo, difatti, i ragazzi di mister Saladino ci riescono, salvo poi subire il ritorno dei coriglianesi – orfani nella ripresa di Piemontese, infortunatosi a fine primo tempo – e doversi arroccare in area propria, dove solo la “dea bendata”, ieri evidentemente di spalle al Corigliano, salva le sorti reggine. Le prime azioni pericolose del match sono del Soriano, che al 4’ al 12’, con Fabio e Giuggiolone, impensierisce la difesa di casa. A seguire, dopo le proteste biancoazzurre per un presunto fallo in area su Piemontese, quest’ultimo sfiora il palo di testa e, subito dopo, Biondo da fuori area, con un gran destro a giro, beffa De Sio per il vantaggio del Corigliano. Passano due minuti e al 25’ Isgrò fa 2-0: l’esterno di casa si accentra saltando avversari come birilli e poi di sinistro batte ancora il portiere ospite. Il Corigliano a questo punto ha il demerito di rilassarsi troppo e, nel finale di tempo, il Soriano non solo si fa pericoloso, ma addirittura pareggia i conti e coglie anche una traversa. Al 35’ segna infatti Fabio con un preciso destro giro all’incrocio, al 42’ Giuggiolone coglie la traversa interna e al 47’, su svarione della difesa di casa, Curcio fa 2-2 battendo D’Aquino in uscita. Nel secondo tempo, dopo un gol sventato da D’Aquino su tiro di Stillitano, sale in cattedra il Corigliano con svariate azioni da gol nitide. Si inizia al 12’, con Foderaro G. che sfiora il palo di testa; al 20’ Isgrò conclude di poco a lato da posizione favorevole, al 27’ Biondo di testa alza troppo la mira, al 36’ Gullo al volo sfiora il palo, al 45’ Lamorte spara fuori di centimetri e al 47’, dulcis in fundo, Foderaro G. coglie la traversa di testa su cross di Isgrò. Dopo il suddetto gol annullato a Foderaro G. al 48’st e al termine dei 7 minuti di recupero concessi dal direttore di gara per il tempo perso al 40’st (espulsioni di Perri e di un dirigente ospite), finisce il match. I biancoazzurri, pur recriminando, escono comunque dal campo tra gli applausi, meritati, del pubblico di casa.

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "E.Tarsitano"
  • Avversario: Usd Paolana
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log in