Le Notizie

Biancoazzurri ko. Finisce l'avventura in coppa. Testa al campionato

Il Corigliano non ce l’ha fatta. Dopo il 2-2 dell’andata, i ragazzi di mister Cosimo De Feo avevano una missione difficile ma non impossibile: vincere in Sicilia in casa del Canicattì per conquistare il passaggio ai quarti di finale di Coppa Italia dilettanti. Purtroppo, però, i padroni di casa si sono dimostrati più motivati e, spinti dal favore del risultato dell’andata – oltre che dal pubblico amico – sono riusciti anche a dare ulteriore spessore al doppio confronto imponendosi sui coriglianesi per 3-0. Ospiti che, per giunta, giocano quasi tutto in tempo in nove a causa dei due gialli rimediati in dodici minuti dal subentrante Lieto (in campo ad inizio ripresa), anzitempo negli spogliatoi come un paio di minuti prima era capitato a Miceli, espulso dal direttore di gara insieme al giocatore di casa Maggio per scorrettezze reciproche. Finisce dunque in terra sicula il percorso del team biancoazzurro in Coppa, esperienza sulla quale resta comunque indelebile la ciliegina della vittoria della competizione regionale ottenuta lo scorso dicembre, per la prima volta nella storia del club coriglianese, sul neutro di Palmi.

Passando alla sfida giocatasi sull’erbetta del “Saraceno” di Ravanusa, c’è da dire che i biancorossi di mister Terranova, al cospetto di un Corigliano più “timido”, hanno subito dato l’impressione di poter tenere in mano il pallino il gioco. Rispetto all’andata, mister De Feo inserisce dal primo minuto Cassaro, Piemontese, i fratelli Foderaro e Catalano, ma il Corigliano non riesce comunque ad imporre il proprio gioco. La gara difatti inizia con i locali a testa bassa in attacco. Al 3’ scalda le mani di D’Aquino l’esterno Rosella e poi, al 13’, arriva il gol di Caronia A., che nella gara di andata aveva siglato la doppietta per i siculi. Stavolta l’attaccante di casa sfodera un bel tiro da fuori e per D’Aquino non c’è nulla da fare. Al 22’pt si scuote il Corigliano, con Foderaro G. che colpisce l’esterno della rete. Azione cui fa eco al 30’pt il colpo di testa di Cosenza, di poco alto. Al 41’pt ancora Foderaro G. e Cosenza hanno una doppia chance, ma la palla viene messa in angolo dalla difesa siciliana. Gli sforzi del Corigliano finiscono però nel vuoto già al 2’st, poiché il Canicattì chiude subito i conti con De Luca, che si presenta solo davanti e D’Aquino e, dopo un primo tentativo ribattuto dall’estremo difensore ospite, ribadisce in rete per il 2-0 dei biancorossi. La gara termina sostanzialmente qui. La girandola di cambi iniziata al 1’st (specie nel Corigliano, con Lieto, Bezziccheri e Khoris rispettivamente al posto di Bilotta, Catalano e Isgrò) prosegue con altre mosse dei due tecnici, ma il succo non cambia. Si registrano solo la doppia espulsione di Miceli e Maggio al 10’st e quella di Lieto per doppia ammonizione al 12’st. Al sesto minuto di recupero Caronia V. fa 3-0 per i suoi e mette il sigillo al passaggio del turno del Canicattì.

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Comunale di "Soriano"
  • Avversario: Ags Soriano
Leggi tutto...

Coppa Italia, Corigliano punta l'impresa. Domani col Canicattì ritorno ottavi di finale nazionale

Neanche il tempo di gustarsi il successo in campionato sul Trebisacce, che il Corigliano è già pronto ad una nuova sfida. Per il return-match del girone H, degli ottavi di finale interregionali di coppa Italia, la squadra biancoazzurra è attesa dal temibile Canicattì. Arena dell’incontro sarà il sintetico di Ravanusa con fischio d’inizio fissato alle 14:30. per mercoledì 6 marzo. In palio l’accesso ai quarti dove la vincente tra canicattinesi e coriglianesi affronterà la vincitrice del triangolare campano,lucano, pugliese  ossia una tra  Audax Cervinara, Grumentum Val D’Agri e Casarano. Coriglianesi promossi alla fase nazionale della coccarda tricolore grazie al successo per 2 a 0 nella finale regionale, dello scorso 22 dicembre a Palmi, contro il San Luca. Canicattinesi, invece, vittoriosi nella finalissima siciliana, dello scorso 30 gennaio a Licata, per 1 a 0 sul Marina di Ragusa. Deputati per la direzione di gara l’arbitro Stefano Foresti  della sezione di Bergamo e gli assistenti D’Ilario di Tivoli e Mattera di Roma. Al seguito dei biancoazzurri una nutrita rappresentanza dello “Skizzati-Group” sempre ben predisposti a esortare la propria squadra per ambire all’impresa. Dopo il 2 a 2 dell’andata, infatti, il Corigliano per il passaggio del turno dovrà infilare un successo pieno o un pareggio dal 3 a 3 in su. Lo 0 a 0 e l’1 a 1 qualificherebbe gli isolani. Col 2 a 2, al termine dei novanta minuti, previsti direttamente i rigori.    

CASA BIANCOAZZURRA

Dopo il lunedì di riposo, la comitiva coriglianese è partita alla volta della Sicilia nella mattinata di martedì. Nel tardo pomeriggio effettuato un allenamento presso il sintetico di Ravanusa dove domani si svolgerà la gara. Corigliano atteso al riscatto anche in coppa e pronto a rimediare il pareggio dell’andata. Nella fase nazionale di coppa, inoltre, si potranno schierare da regolamento solo due under e non tre come in campionato: un classe ’99 e un 2000. Sul fronte organico tutti a disposizione. Probabili variazioni nell’undici titolare. Coppa Italia nazionale che, come dichiarato dalla società, resta un obbiettivo stagionale da perseguire.  

L’AVVERSARIO

Il Canicattì, come denotato all’andata, è un antagonista ostica e scorbutica. Seconda nel girone A d’Eccellenza, la compagine sicula è seconda a 58 unità e a meno sei punti dal Licata capolista. Allenata da mister Terranova, la squadra biancorossa applica il 4-3-3 e può contare sull’esperienza di giocatori come Iraci, Angelo Caronia, D’Angelo, Iacono, Lupo e Maggio. Nonostante i due gol incassati a Corigliano, nell’andata degli ottavi nazionali, la difesa in questa stagione ha subito 17 gol tra campionato e coppa.            

IL CORIGLIANO TRA MEDIA, SOCIAL E SITO WEB

Anche per la gara esterna di coppa contro il Canicattì, sarà possibile fruire e rivedere la sintesi e le interviste delle gara sul canale Youtube “Calcio Corigliano” e sulla pagina Facebook ufficiale del club “ASD Corigliano Calabro Calcio”. Sulla stessa fanpage biancazzurra di Facebook, anche per la sfida di mercoledì 6 marzo, sarà possibile acquisire tutti gli aggiornamenti live e in tempo reale con foto e tante altre curiosità. Tutte le altre info sul sito ufficiale www.calciocorigliano.it .    

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "Saraceno" di Ravanusa
  • Avversario: Asd Canicattì(Ritorno Ottavi Finale Coppa Italia Dilettanti Nazionale)
Leggi tutto...

Corigliano torna al successo e rinsalda la vetta. G.Foderaro e Piemontese regalano tre punti

Il Corigliano sbriga nei primi 45 minuti la pratica Trebisacce e poi raccoglie forze e pensieri in vista della delicata sfida di mercoledì in casa del Canicattì, valevole per il ritorno degli di finale di Coppa Italia dilettanti (2-2 all’andata in casa dei biancoazzurri). In vista della trasferta in Sicilia – la comitiva coriglianese partirà già martedì mattina – i ragazzi di mister De Feo concentrano le energie producendo il massimo sforzo contro il Trebisacce nel primo tempo, trovando due reti che mettono la sfida in discesa e amministrando poi nella ripresa senza rischiare praticamente nulla. Da segnalare il ritorno al gol del bomber Piemontese, che ormai si è buttato alle spalle l’infortunio occorsogli nella trasferta di Bocale, e il ritorno al centro della difesa di Davide Cassaro – impiegato per quasi tutto il secondo tempo - out per lungo tempo a causa di un fastidio muscolare. Per quanto riguarda il match, gli ospiti ci provano con maggiore insistenza proprio nella prima frazione, sfiorando il gol un minuto prima della rete di casa con Gueye, che praticamente si divora il pallone dello 0-1 colpendo il palo esterno da ottima posizione. L’attaccante del Trebisacce si ritrova tra i piedi la palla ricacciata un attimo prima da D’Aquino, bravo a togliere dall’incrocio dei pali il tiro di Orlando, ma la mette fuori e salva il Corigliano. Sul capovolgimento di fronte è poi Foderaro a fare invece il suo dovere, spizzicando di testa il cross di Isgrò e mandando la sfera ad infilarsi nell’angolino lontano della porta difesa da Andreoli. Ad inizio gara, nel frattempo, proprio Isgrò aveva avuto una ghiotta palla gol al 14’, ma l’esterno di casa aveva tirato addosso al portiere ospite in uscita. Alla rete del vantaggio di casa risponde il Trebisacce sempre con Gueye, ma attorno al 32’ il giocatore ospite non trova la porta coriglianese prima perdendo di vista la sfera, dopo aver superato il contrasto di Bertini, e poi colpendo alto di testa su calcio d’angolo. Al 44’pt arriva il gol che taglia le gambe al Trebisacce: Piemontese sradica letteralmente dai piedi la palla a Bria, battendo Andreoli sul palo lontano. Nella ripresa per gli ospiti ci prova un paio di volte Galantucci, soprattutto nel finale quando ci vuole il miglior D’Aquino a levare il colpo di testa dell’attaccante giallorosso dall’incrocio dei pali. Per il Corigliano, Isgrò e Bezziccheri da fuori area impensieriscono Andreoli, mentre nel finale Piemontese controlla al volo e tira raccogliendo gli applausi dello stadio interno nonostante la sfera finisce di poco a lato. Finisce 2-0 per il Corigliano, che resta saldamente al comando del torneo di Eccellenza.

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "Saraceno" di Ravanusa
  • Avversario: Asd Canicattì(Ritorno Ottavi Finale Coppa Italia Dilettanti Nazionale)
Leggi tutto...

Corigliano, caccia al riscatto. Domenica, ore 15, col Trebisacce urge un successo

Dopo l’intermezzo di coppa e il 2 a 2 contro il Canicattì, nell’andata degli ottavi nazionali, il Corigliano si rituffa nel campionato. In attesa del recupero contro il Sersale, fissato per mercoledì 13 marzo, c’è da affrontare il Trebisacce. Nella ventiquattresima d’Eccellenza, domenica dalle ore 15, la squadra di mister De Feo, dopo i mezzi risultati dell’ultimo periodo, è chiamata al bottino pieno. M. Foderaro e soci, dopo aver smaltito le tossine dell’impegno infrasettimanale, appaiono decisi per l’atteso rilancio. Imperativo vincere contro i giallorossi per preservare la prima piazza e il vantaggio di più quattro sulla Reggiomed. . Investito per la direzione arbitrale Andrea Leone della sezione di Cosenza che sarà coadiuvato dai guardalinee Angelo Mazza di Reggio C. e Marco Panetta di Locri. Sulle tribune ad esortare la propria compagine, sportivi e tifosi con in testa gli ultras dello “Skizzati-Group”.  Vista la vicinanza con la città dell’alto Jonio, attesi anche supporter di fede giallorossa. Frattanto, cresce l’attesa per il return-match di coppa in Sicilia, di mercoledì 6 marzo, per cui è stato predisposto anche un pullman.

CASA BIANCOAZZURRA

Dopo la prima fase settimanale incentrata sull’impegno di coppa, il giovedì di riposo, ripresa delle fatiche per i coriglianesi al venerdì al “Santa Maria Ad Nives”. Lavoro dettato dalla tabella di mister De Feo sempre assistito dal vice Sarli, e dai preparatori: dei portieri Piazza e atletico Pincente. Team sempre assistito dal fisioterapista Ricchio e il massaggiatore Caparelli. Al sabato mattina, invece, rifinitura pre-gara presso lo stadio. Tutti a disposizione tranne Gullo, fermo per squalifica. Non sono escluse metamorfosi nell’undici che dal primo minuto scenderà in campo. Per i coriglianesi obbiettivo recuperare smalto e compattezza evitando altri cali di tensione. 

L’AVVERSARIO

Il Trebisacce, settimo in campionato braccetto col la Bovalinese, detiene 30 punti frutto di 8 vittorie, 6 pareggi e 9 sconfitte complessive. Il borsino esterno per i trebisaccesi è di 4 successi, 1 segno ics e 6 ko. La squadra dell’alto Jonio, in scia per una salvezza anticipata, è allenata dal tecnico Malucchi ed è reduce dal successo casalingo sul Cotronei e può contare su giocatori come come Galantucci, Naglieri, Miraglia, l’ex Gueyè, Grisolia e diversi altri. All’andata finì 3 a 0 per il Corigliano.           

IL CORIGLIANO TRA MEDIA, SOCIAL E SITO WEB

Anche per la sfida interna contro il Trebisacce sarà possibile fruire e rivedere gli highlights della gara sul canale Youtube “Calcio Corigliano”e sulla pagina Facebook ufficiale del club “ASD Corigliano Calabro Calcio”. Sulla stessa fanpage biancoazzurra di Facebook, anche per la gara di domenica 3 marzo, sarà possibile acquisire tutti gli aggiornamenti live e in tempo reale con foto e tante altre curiosità. Tutte le altre info sul sito ufficiale www.calciocorigliano.it .Possibili novità social anche prima e durante l’arco della prossima partita. 

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "Città di Corigliano"
  • Avversario: Asd Trebisacce
Leggi tutto...

Campionato, Prezzi biglietti e modalità accrediti

Smaltita la parentesi di Coppa Italia, la comitiva biancoazzurra si sta preparando ad affrontare domenica alle ore 15 il Trebisacce, per quella che si presenta come una gara molto delicata e assolutamente da vincere per impedire che vada limandosi il margine sulla ReggioMed dopo il ko di quest’ultima a Rossano.

In occasione della gara suddetta, la società ha optato per il tagliando unico da 6 euro in tribuna (sia casa che ospiti), mentre per gli under 14 e le donne ci sarà il tagliando ridotto da 3 euro. A quest’ultimo potranno anche aver diritto tutti coloro che si presenteranno al botteghino muniti del biglietto da 7 euro acquistato per assistere al derby contro l’Olympic del 17 febbraio scorso. Presentando il tagliando al botteghino, quindi, si potrà assistere a Corigliano – Trebisacce al costo di soli 3 euro.

 

MODALITA’ ACCREDITI

Per il finale di campionato, la società comunica inoltre che la modalità di richiesta accredito resterà sempre la stessa: tesserati Aia, Aic, Figc, giornalisti, operatori media, ecc., dovranno inviare una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro e non oltre le ore 12 del giorno precedente l’evento sportivo per il quale si fa richiesta di accredito. Sarà fornita risposta via mail solo se la richiesta di accredito verrà rifiutata. Infine, è fatto di obbligo di presentarsi al botteghino (non alla porta) il giorno della gara, muniti di relativa tessera o documento, e richiedere il proprio titolo gratuito d’accesso allo stadio.

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "Città di Corigliano"
  • Avversario: Asd Trebisacce
Leggi tutto...

Ottavi di Coppa, per il Corigliano segno ics di rimonta nella gara d’andata

Non va oltre il pareggio per 2-2 la compagine coriglianese nel match d’andata degli ottavi di finale di Coppa Italia nazionale dilettanti. Merito di un buon Canicattì, ben messo in campo da mister Terranova e cinico al punto giusto quando arriva l’occasione da sfruttare per pungere il Corigliano. Manco a farlo apposta, i due gol ospiti arrivano infatti da altrettante disattenzioni della difesa di casa che, nel primo caso, si dimentica Cammareri sulla sinistra e gli fa mettere al centro la palla da cui scaturisce lo 0-1 e poi, in occasione del gol dell’1-2, si fa beffare da una giocata di Caronia A. pur essendo in possesso palla.

Corigliano che si presenta in campo con una formazione differente dalle ultime uscite, senza i fratelli Foderaro, con Catalano e Bertini in panca e Piemontese a disposizione, ma non nell’undici iniziale. Non c’è Cassaro, ancora convalescente. Canicattì senza Maggio e Lupo squalificati. Al fischio d’inizio, parte subito bene il team ospite, che tra al 7’ prima con Caronia A. e poi con Iraci impensierisce D’Aquino. Al 9’ Isgrò suona la sveglia per i suoi. L’esterno destro di casa ubriaca un paio di avversari e serve un bell’assist a centro area per Biondo, che di destro manca lo specchio della porta di un soffio. Al 19’ la palla gol nitida ce l’ha Khoris, ma l’attaccante biancoazzurro cincischia sul pallone e si fa parare il tiro da Iacono in uscita. Al 26’pt segna il Canicattì: Cammareri viene “dimenticato” sulla sinistra, crossa al centro verso Caronia V., sul quale però è lesto Miceli in anticipo. La palla torna però verso il dischetto dove sta arrivando Caronia A., che di destro buca D’Aquino. La felicità del centinaio di tifosi biancorossi arrivati a Corigliano dure però solo tre minuti, poiché Bezziccheri pareggia subito i conti. Sul cross di Tricarico, Cosenza di testa coglie il palo: la palla torna sui piedi dell’esterno di casa, che fa 1-1. Archiviata la prima frazione, la ripresa si apre con un’altra palla gol per Khoris. Lanciato tutto solo davanti a Iacono, però, il centravanti di casa spara ancora addosso al portiere e manca l’occasione di portare in vantaggio i suoi. Al 19’st il Canicattì punisce il Corigliano. Su una palla innocua, Bertini e D’Aquino tentennano e non si capiscono: nel mezzo s’inserisce Caronia A. che ringrazia e la butta dentro di testa. Anche stavolta, però, in tre minuti il Corigliano pareggia. Nell’occasione, serve però un fallo di mani di De Luca in area per indurre l’arbitro Innuzzi di Firenze a fischiare un calcio di rigore che, dal dischetto, Foderaro G. trasforma subito dopo spiazzando Iacono. Con Foderaro M. e Piemontese, entrati nel finale, il Corigliano prova a vincerla, ma al 41’st l’ultimo brivido lo regalano gli ospiti, vicinissimi al gol del 2-3 con D’Angelo, che però, tutto solo davanti a D’Aquino, schiaccia troppo di testa e manda la palla fuori. Finisce 2-2: discorso qualificazione rinviato al 6 marzo a Canicattì, con i siciliani che senz’altro partono con i favori del pronostico, anche se il Corigliano – c’è da scommetterci - se la giocherà fino alla fine come abituato a fare in ogni sfida che affronta.

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "Città di Corigliano"
  • Avversario: Asd Trebisacce 
Leggi tutto...

Coppa Italia,Corigliano ospita Canicattì. Domani andata ottavi di finale nazionale

Dopo il rinvio in campionato di domenica scorsa contro il Sersale, causa forte vento, per il Corigliano è già tempo di tornare in campo. L’avvenimento riporta al primo atto, nel girone H, degli ottavi di finale interregionali di coppa Italia dilettanti. Avversario di turno l’arcigno Canicattì da affrontare sul manto amico mercoledì 27 febbraio alle 14:30. Ritorno il 6 marzo sul sintetico di Ravanusa alla stessa ora. Coriglianesi promossi alla fase nazionale della coccarda tricolore grazie al successo per 2 a 0 nella finale regionale, dello scorso 22 dicembre a Palmi, contro il San Luca. Canicattinesi, invece, vittoriosi nella finalissima siciliana, dello scorso 30 gennaio a Licata, per 1 a 0 sul Marina di Ragusa. Cammino del Corigliano maturato grazie al trionfo nel girone 3, alla vittoria negli ottavi contro lo Scalea, nei quarti contro l’O.Rossanese, in semifinale contro la Paolana e in finale sul San Luca. Canicattì  vincente nei sedicesimi isolani contro il Licata, negli ottavi contro il Pro Favara, nei quarti sull’Alcamo, in semifinale contro il Sant’Agata e in finale contro il M. Ragusa. Designati per la conduzione di gara l’arbitro Fabio Innuzzi della sezione di Firenze e i guardalinee Emanuele Fumarulo di Barletta e Francesco Rinaldi di Policoro. Attesi sportivi e tifosi biancoazzurri sugli spalti capitanati dagli ultras “Skizzati-Group” pronti a sospingere i propri beniamini in questa ennesima disputa e avventura . Previsti anche supporter di fede biancorossa.   

CASA BIANCOAZZURRA

Settimana di lavoro che, vista la sosta obbligata in Eccellenza e l’impegno di coppa, è iniziata al lunedì pomeriggio presso lo stadio. Allenamento di rifinitura, invece, al “Santa Maria Ad Nives” al martedì mattina. Biancazzurri attesi al riscatto dopo il primo stop stagionale, nel derby contro l’O.Rossanese, e vogliosa di far bene. Nella fase nazionale di coppa, inoltre, si potranno schierare da regolamento solo due under e non tre come in campionato: ossia un classe ’99 e un 2000. Per mister De Feo tutti a disposizione, tranne Criniti squalificato, e gruppo ben determinato al massimo risultato. Probabili cambi nello scacchiere iniziale. Corigliano che, come dichiarato dalla società, conquistata la sua prima storica coppa Italia calabrese adesso punta ad ambire al titolo nazionale.

L’AVVERSARIO

Il Canicattì è una rivale da prendere in dovuta considerazione. Vice capolista nel girone A d’Eccellenza, la compagine sicula è seconda a 55 unità a meno sei punti dalla primatista Licata. Allenata dal giovane tecnico Terranova, i biancorossi possono contare sull’esperienza di giocatori come Iraci, Angelo Caronia, D’Angelo, il portiere Iacono e diversi altri. Assenti per squalifichi altri due cardini come Lupo e Maggio. Di solito applicano il modulo del 4-3-3 mentre il punto forte della squadra è la difesa con appena 15 gol subiti tra torneo e coppa.            

IL CORIGLIANO TRA MEDIA, SOCIAL E SITO WEB

Anche per la gara di coppa contro il Canicattì, sarà possibile fruire e rivedere la sintesi e le interviste delle gara sul canale Youtube “Calcio Corigliano” e sulla pagina Facebook ufficiale del club “ASD Corigliano Calabro Calcio”. Sulla stessa fanpage biancazzurra di Facebook, anche per la sfida di mercoledì 27 febbraio, sarà possibile acquisire tutti gli aggiornamenti live e in tempo reale con foto e tante altre curiosità. Tutte le altre info sul sito ufficiale www.calciocorigliano.it . Possibili video-commenti sul social durante l’arco della prossima partita casalinga di coppa. 

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "Città di Corigliano"
  • Avversario: Asd Canicattì (And.Ottavi Finale Coppa Italia Nazionale)
Leggi tutto...

Operazione rilancio, Corigliano atteso a Botricello dal Sersale

Analizzato e archiviato il primo stop stagionale, il Corigliano è impaziente di ritornare in campo. Per la ventitreesima generale d’Eccellenza,  la squadra di mister De Feo sarà di scena al comunale di Botricello contro il Sersale. M. Foderaro e soci sono carichi e ben definiti ad opporsi all’antagonista di turno. Obbiettivo della trasferta catanzarese sarà tornare al successo pieno per difendere primato e le quattro unità di vantaggio rispetto alla seconda in classifica. Turno domenicale che, tra l’altro, offrirà anche lo scontro diretto tra la terza forza l’O.Rossanese e inseguitrice Reggiomed. . Dal canto loro, i coriglianesi senza distrazioni e altri cali vorranno sfoderare una prova impeccabile contro gli ostici sersalesi.  Designato per la direzione di gara l’arbitro Gabriele Zangara della sezione di Catanzaro che sarà coadiuvato dagli assistenti di linea, entrambi di Lamezia Terme,  Davide Gigliotti e Salvatore Olivadoti. Al seguito della squadra i fedelissimi “Skizzati-Group” sempre ben predisposti a incitare i biancoazzurri al massimo risultato.   

CASA BIANCOAZZURRA

Ordinaria settimana di lavoro per i coriglianesi sempre divisa tra stadio e campo sportivo“Santa Maria Ad Nives”. Fatiche svolte secondo le direttive dello staff di mister De Feo con indicativo test casalingo al giovedì contro l’Amendolara. Al sabato mattina, rifinitura pre-gara sul sintetico di Schiavonea. Tutti a disposizione compresi Cassaro e Piemontese di ritorno dai rispettivi infortuni. Unico assente certo il difensore Gullo appiedato dal giudice sportivo per somma di ammonizioni cumulative. Possibili cambiamenti nell’undici titolare da proporre a Botricello. Per mister De Feo rosa al completo e opportunità, visti anche i prossimi  impegni di coppa, di equilibrare le energie in momento clou della stagione.  

L’AVVERSARIO

Il Sersale, nono in campionato in coabitazione con Bovalinese e Trebisacce, detiene 27 punti frutto di 6 vittorie, 9 pareggi e 7 sconfitte. Il borsino interno è di 3 successi, 7 segni ics e 1 ko. La squadra catanzarese, in lotta per una salvezza tranquilla, è allenata dal tecnico Parentela ed è reduce dal ko di Cotronei e può contare su giocatori come Scalise, Torchia e Scozzafava, Parrottino, Santaguida, Folino, Bellia, Gullì, Iannone e Ortolini .

IL CORIGLIANO TRA MEDIA, SOCIAL E SITO WEB

Anche per la sfida esterna contro il Sersale sarà possibile fruire e rivedere gli highlights della gara sul canale Youtube “Calcio Corigliano”e sulla pagina Facebook ufficiale del club “ASD Corigliano Calabro Calcio”. Sulla stessa fanpage biancoazzurra di Facebook, anche per la gara di domenica 24 febbraio, sarà possibile acquisire tutti gli aggiornamenti live e in tempo reale con foto e tante altre curiosità. Tutte le altre info sul sito ufficiale www.calciocorigliano.it .Possibili novità social anche prima e durante l’arco della prossima partita. 

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Campo Sportivo "Città di Botricello"
  • Avversario: Asd Sersale
Leggi tutto...

In proiezione Sersale, test positivo contro l'Amendolara

Efficiente allenamento congiunto del giovedì fra Corigliano e Amendolara. Confronto indicativo al "Città di Corigliano" per entrambe in previsione dei prossimi impegni di campionato. Occasione propizia per gli allenatori per analizzare uomini e schemi. In casa biancoazzurra esaminate le condizioni psicofisiche di tutti gli uomini a disposizione. Mister De Feo ha mischiato le carte schierando due distinte formazioni negli altrettanti tempi disputati. A parte i soli Cassaro, ormai recuperato e pronto al reintegro definitivo, e Piemontese, in celere ripresa dopo la botta alla testa e i relativi punti di sutura rimediati nella trasferta di Melito. Per la cronaca, in rete per i coriglianesi Khoris, G. Foderaro, Biondo, autore di una doppietta, e Gonzalez a segno ben quattro volte. Non sono mancati altri spunti e occasioni utili. Per l’allenatore De Feo prova valida per iniziare ad identificare l’undici titolare da opporre, domenica prossima a Botricello, al Sersale. Gruppo biancoazzurro che, gettatosi alle spalle il primo ko stagionale contro l’O.Rossanese, punta all’immediato rilancio. Dopo le sedute di questi giorni, le fatiche proseguiranno al venerdì mattina e nella rifinitura del sabato per rivedere gli ultimi dettagli. Tra i biancoazzurri, dunque, sale alta la concentrazione per il prossimo impegno contro un ardua avversaria.

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Campo Sportivo "Città di Botricello"
  • Avversario: Asd Sersale
Leggi tutto...

Precisazione dichiarazioni presidente Nucaro

L’Asd Corigliano Calabro tiene a precisare che le dichiarazioni rilasciate dal presidente del club, Mauro Nucaro, ad alcuni organi di stampa nonché blog d’informazione sportiva sono state evidentemente mal interpretate. Pur non volendo dare adito alla versione che qualche giornalista, per costruire un titolo più avvincente e/o fare sensazionalismo giornalistico fine a se stesso, abbia di proposito “enfatizzato” le affermazioni del presidente, dando una versione parzialmente personale su quanto riferito dal patron biancoazzurro, prendendo atto di quanto apparso sui media all’indomani del derby non si può non considerare il fatto che le notizie pubblicate si attengano solo in parte ai fatti. Anzitutto sarebbe più corretto riportare le parole del presidente Nucaro anche tenendo presente che, a fine match, dopo giorni di tensione scaturiti in una gara molto tirata sul campo, probabilmente il nervosismo ha giocato una parte molto importante; ciò non giustifica sicuramente qualche frase fuori luogo o qualche riferimento a fatti e persone non contestualizzati con il momento stesso – visto che magari si sarebbe dovuto parlare esclusivamente del post derby – ma di sicuro non c’era l’intenzione di offendere nessuno né, in quei concitati momenti, si poteva pensare che, di tutte le dichiarazioni rilasciate, qualche giornalista andasse a porre l’accento volutamente su quelle fuori dal contesto del derby e ne facesse spunto principale per fare sensazionalismo nel proprio articolo.

In tal senso, anche le parole rivolte alle prossime sfide interne del Corigliano e all’accoglienza che verrà riservata a club e giocatori ospiti, erano tese a sottolineare la signorilità con cui l’Asd Corigliano tratta ogni avversario, offrendo ogni tipo di supporto in termini di vitto, alloggio e quanto necessita per garantire una serena permanenza in città.

In ultimo, il presidente Nucaro tiene a scusarsi con chi magari è stato chiamato in causa dalla sue dichiarazioni, ribadendo la volontà di non voler “colpire” nessuno nello specifico – come fatto percepire da alcuni organi mediatici - ma di aver soltanto sfogato in maniera non appropriata la delusione per la sconfitta. 

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Campo Sportivo "Città di Botricello"
  • Avversario: Asd Sersale
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log in