Stagione 18-19

Campionato, sfida testa-coda. Corigliano ospita Acri. In coppa contro il Canicattì

Domenica, alle 14:30, tornerà una delle classiche del calcio calabrese. Dopo il successo esterno sullo Scalea, per il Corigliano ci sarà infatti da affrontare l’Acri. Formazione coriglianese come sempre decisa e concentrata per superare anche questo nuovo ostacolo. Obbiettivo primario rimane conservare vetta e vantaggio in graduatoria che vede i biancoazzurri con più cinque segmenti sull’inseguitrice Reggiomed. Per la ventesima generale d’Eccellenza, arriverà la compagine acrese impelagata in piena bagarre play-out.  Per M. Foderaro e compagni massima serenità e tenacia per perseguire la meta finale. Deputato per la direzione di gara l’arbitro Antonio Ruggiero della sezione di Paola coadiuvato dai guardalinee Giovanni De Bartolo e Giuseppe Catanzariti entrambi dell’Aia di Cosenza. Attesi copiosi sugli spalti sportivi, tifosi e fedelissimi “Skizzati-Group” per incitare la squadra in una cavalcata stagionale sempre più impeccabile. Vista la vicinanza, previsti anche supporter di fede acrese. Intanto, per gli ottavi di coppa Italia dilettanti il Corigliano pesca il Canicattì: andata 27 febbraio e ritorno il 6 marzo.    

CASA BIANCOAZZURRA

Anche in questa settimana, tabella di lavoro intesa per i biancazzurri svolta tra stadio “Città di Corigliano” e campo sportivo“Santa Maria Ad Nives”. Sedute specifiche con test indicativo al giovedì contro la Beretti del Rende fuori casa. Al venerdì e al sabato, per la rifinitura pre-gara, invece, comitiva sul sintetico di Schiavonea. Fatiche sotto la guida dello staff diretto da mister De Feo, dal vice Sarli e dai preparatori Pincente e Piazza. Buone notizie dall’infermeria visti i reintegri in organico di Cosenza e Gonzalez, ormai recuperati, e con il solo Cassaro ancora fermo ai box ma ormai prossimo al rientro effettivo. Assente per squalifica Khoris appiedato dal giudice sportivo per tre giornate. Tutti a disposizione o quasi, dunque, e con potenziali mutamenti nello scacchiere che scenderà in campo dal primo minuto. Finalità della squadra, grazie anche ai reinserimenti, anche una maggiore espressione corale tecnico-tattica.  

L’AVVERSARIO

L’Acri è una delle squadre invischiate nelle sabbie mobili della classifica. Allenata dal tecnico Andreoli, lo scorso anno alla guida proprio del Corigliano nella cavalcata verso l’Eccellenza, la formazione silana è penultima in classifica a quota 12 punti con all’attivo 2 vittorie, 6 pareggi e 11 sconfitte. Il borsino esterno è di 0 successi, 3 segni ics e 7 ko. Rossoneri reduci dal trionfo casalingo sul Cotronei e che in rosa possono contare su giocatori come Mancino, Marano, Le Piane e l’ex di turno Martinez ex Roma, Samp e Brescia. Assente l’altro ex Calomino per squalifica. All’andata finì 2 a 0 per il Corigliano. Curiosità l’Acri ha vinto la sua prima gara in campionato proprio sul neutro di Corigliano contro il Soriano per 2 a1 lo scorso 12 gennaio.           

IL CORIGLIANO TRA MEDIA, SOCIAL E SITO WEB

Anche per la sfida interna contro l’Acri sarà possibile fruire e rivedere gli highlights della gara sul canale Youtube “Calcio Corigliano” e sulla pagina Facebook ufficiale del club “ASD Corigliano Calabro Calcio”. Sulla stessa fanpage biancazzurra di Facebook, anche per la gara di domenica 3 febbraio, sarà possibile acquisire tutti gli aggiornamenti live e in tempo reale con foto e tante altre curiosità. Tutte le altre info sul sito ufficiale www.calciocorigliano.it . Possibili novità social anche durante l’arco della prossima partita. 

Prossima Gara:

  • Data: -
  • Luogo: Stadio "Città di Corigliano"
  • Avversario: Fc Acri

Log in